Now reading
Dropbox: pronta a sbarco sul Nadaq con valutazione da 7 mld usd

Dropbox: pronta a sbarco sul Nadaq con valutazione da 7 mld usd

Fonte: Zero Hedge

Dropbox ha depositato presso la Securities and Exchange Commission la documentazione della tanta attesa IPO da cui punta a raccogliere fino a 648 milioni di dollari, attraverso il collocamento di 36 milioni di azioni nella forchetta di prezzo compresa tra 16 e 18 usd per unità.

Come spiega Zero Hedge, la capitalizzazione di mercato della società americana di servizi cloud dovrebbe attestarsi a 6,7 miliardi, dopo essere stata valutata ben 10 mld usd da una campagna di raccolta fondi quattro anni fa.

Eppure, nonostante la perdita di valore, Dropbox sarà la prima grande azienda tecnologica a diventare pubblica dopo la quotazione di Snap della scorsa primavera. Tra gli sbarchi in borsa Tech di rilievo degli ultimi tempi, il blog americano ricorda First Data Corp, con una capitalizzazione pari a circa 14 miliardi nel 2015, che resta la maggiore IPO negli ultimi cinque anni.

Secondo le indiscrezioni riportate da Bloomberg, anche se la compagnia fondata da Drew Houston e Arash Ferdowsi è sulla buona strada per tornare in utile, si delinea nel prospetto di vendita l’obiettivo di far pagare di più i propri utenti. Gli investitori avranno quindi certamente tante domande da porre al leader della tecnologia di condivisione di file in occasione del roadshow che accompagnerà l’offerta pubblica iniziale.

Il Financial Times fa notare che Dropbox, come Snap, si quoterà con una struttura azionaria dual class che garantisce più diritti di voto e maggiore controllo ai dirigenti.

Ne 2017 il gruppo ha registrato un fatturato di 1,1 miliardi di dollari, in crescita di oltre il 30% rispetto all’anno precedente, e una perdita di 111,7 milioni di dollari a fronte dei -210 milioni del 2016.

Goldman Sachs, JPMorgan Chase, Deutsche Bank e Allen & Co. agiranno in qualità di underwriter dell’operazione che vedrà Dropbox sbarcare sul Nasdaq con il simbolo DBX.

Da Zero Hedge



Il contenuto di questo Blog non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione.
Il contenuto di questo Blog viene fornito come meramente informativo e non costituisce offerta contrattuale, né una sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari, né costituisce consulenza in materia di investimenti.
Tutte le opinioni espresse sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso.
Le opinioni espresse riflettono unicamente il punto di vista dell’autore.
Qualora i contenuti di questo Blog facessero riferimento a prodotti o servizi di Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. si invitano gli utenti prima dell’adesione a leggere attentamente il prospetto e la documentazione precontrattuale resi disponibili sul sito www.sofiagp.it. Il valore dell’investimento o il rendimento possono variare al rialzo o al ribasso. Un investimento è soggetto al rischio di perdita. Rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Si precisa che Si declina la responsabilità per qualsivoglia opinione o consiglio esposto in questa informativa.
Sofia Gestione del Patrimonio Sgr S.p.A. si riserva, in ogni caso, il diritto di avere posizioni rispetto a qualsiasi strumento finanziario menzionato nel documento o di agire in qualità di consulenti di emittenti di tali strumenti.