Nucleare Iran: Merkel attacca ancora Trump

Fonte: Zero Hedge

Dopo aver affermato che l’Europa non può più fare affidamento sulla protezione degli Stati Uniti all’indomani del ritiro unilaterale di Donald Trump dall’accordo nucleare iraniano, Angela Merkel rincara la dose.

Come riporta Zero Hedge, la cancelliera tedesca ha ribadito in occasione di una conferenza religiosa cattolica a Muenster, in Germania, che la decisione del Presidente Usa di abolire l’intesa con Teheran non è giusta:

“Non è giusto cancellare unilateralmente un accordo che è stato negoziato, approvato all’unanimità dal Consiglio di sicurezza dell’ONU. Danneggia la fiducia nell’ordine internazionale”.

“Di quello che stiamo vedendo in questo momento, probabilmente la cosa più allarmante è che il multilateralismo sta attraversando una vera crisi”, ha aggiunto Merkel, riprendendo il monito lanciato ieri. “Ho parlato della decisione degli Stati Uniti sull’accordo con Iran, ma potrei dire la stessa cosa di quello sul clima, l’OMC; se diciamo sempre che qualcosa non ci soddisfa, non raggiungiamo un nuovo ordine internazionale, e tutti fanno semplicemente ciò che vogliono, si tratta di una brutta notizia per il mondo”.

Secondo il blog americano, ciò che dovrebbe preoccupare maggiormente Angela Merkel è la propria politica di immigrazione fallimentare, che ha contribuito a rafforzare l’ascesa dei movimenti populisti e anti-establishment in Europa.

Nulla di tutto questo è stato tuttavia discusso dalla cancelliera tedesca, che ha preferito concentrarsi ancora una volta sulla crisi iraniana. La Germania ha comunque confermato il proprio impegno sull’accordo, schierandosi con l’UE, la Francia, la Cina, la Russia e il Regno Unito. Merkel ha precisato che le opzioni sul tavolo per salvare l’accordo senza gli Stati Uniti dovranno essere valutate con Teheran. Il passo indietro di Trump non metterà comunque in discussione le relazioni tra Europa e Stati Uniti.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif incontrerà Federica Mogherini, l’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, martedì prossimo a Bruxelles. Alla riunione parteciperanno i ministri degli Esteri dell’E3 (Germania, Francia, Regno Unito) per discutere dell’accordo nucleare con l’Iran. Zarif incontrerà anche Cina e Russia nei due giorni precedenti.

Da Zero Hedge



Il contenuto di questo Blog non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione.
Il contenuto di questo Blog viene fornito come meramente informativo e non costituisce offerta contrattuale, né una sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari, né costituisce consulenza in materia di investimenti.
Tutte le opinioni espresse sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso.
Le opinioni espresse riflettono unicamente il punto di vista dell’autore.
Qualora i contenuti di questo Blog facessero riferimento a prodotti o servizi di Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. si invitano gli utenti prima dell’adesione a leggere attentamente il prospetto e la documentazione precontrattuale resi disponibili sul sito www.sofiagp.it. Il valore dell’investimento o il rendimento possono variare al rialzo o al ribasso. Un investimento è soggetto al rischio di perdita. Rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Si precisa che Si declina la responsabilità per qualsivoglia opinione o consiglio esposto in questa informativa.
Sofia Gestione del Patrimonio Sgr S.p.A. si riserva, in ogni caso, il diritto di avere posizioni rispetto a qualsiasi strumento finanziario menzionato nel documento o di agire in qualità di consulenti di emittenti di tali strumenti.