Now reading
Petrolio: possibile rialzo a 90 usd con nuove norme sui trasporti

Petrolio: possibile rialzo a 90 usd con nuove norme sui trasporti

Fonte: Zero Hedge

La regolamentazione internazionale sui carburanti utilizzati nel trasporto marittimo potrebbero spingere le quotazioni petrolifere fino a 90 dollari al barile nei prossimi due anni, scrive Nick Cunningham su OilPrice.com.

1

L’Organizzazione marittima internazionale (IMO) stabilirà nuove norme, con decorrenza dall’inizio del 2020, che impongono agli armatori di ridurre drasticamente la concentrazione di zolfo utilizzato nei propri carburanti.

Gli armatori hanno diverse opzioni per raggiungere questo obiettivo e probabilmente l’approccio non sarà univoco. Molti armatori potrebbero passare ai carburanti a basso tenore di zolfo come il gasolio, un distillato simile al diesel.

Secondo l’AIE, entro il 2020, la domanda di gasolio aumenterà fino a 1,74 milioni di barili al giorno, pari a un rialzo di oltre 1 milione b/g rispetto al 2018. La domanda di petrolio ad alto tenore di zolfo crollerà invece da 3,2 milioni di barili al giorno nel 2019 a soli 1,3 milioni b/g nel 2020.

Questo cambiamento avrà enormi conseguenze per il mercato petrolifero. Il settore del trasporto marittimo rappresenta circa il 5% del mercato globale del petrolio, utilizzando circa 5 milioni di barili al giorno. Sostituire una tipologia di petrolio con altre produrrà effetti a catena nel settore della raffinazione, premiandone alcune e facendone crollare altre.

“Prevediamo una corsa ai distillati medi che aumenterà i gap e trascinerà i prezzi del petrolio”, spiegano gli analisti di Morgan Stanley in una nota.

La banca d’investimento stima un possibile rialzo dei prezzi del Brent a 90 dollari al barile, sostenuti dai regolamenti IMO e dalla corsa verso i carburanti conformi alle norme.

Le scorte di distillati medi sono già diminuite al di sotto della media quinquennale in Europa, negli Stati Uniti e in Asia. “Il gasolio aggiuntivo necessario nel 2020 potrebbe innescare un picco dei prezzi del diesel. Ipotizziamo un aumento dal 20 al 30% nell’anno”, ha avvertito l’AIE.

Da Zero Hedge



Il contenuto di questo Blog non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione.
Il contenuto di questo Blog viene fornito come meramente informativo e non costituisce offerta contrattuale, né una sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari, né costituisce consulenza in materia di investimenti.
Tutte le opinioni espresse sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso.
Le opinioni espresse riflettono unicamente il punto di vista dell’autore.
Qualora i contenuti di questo Blog facessero riferimento a prodotti o servizi di Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. si invitano gli utenti prima dell’adesione a leggere attentamente il prospetto e la documentazione precontrattuale resi disponibili sul sito www.sofiagp.it. Il valore dell’investimento o il rendimento possono variare al rialzo o al ribasso. Un investimento è soggetto al rischio di perdita. Rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Si precisa che Si declina la responsabilità per qualsivoglia opinione o consiglio esposto in questa informativa.
Sofia Gestione del Patrimonio Sgr S.p.A. si riserva, in ogni caso, il diritto di avere posizioni rispetto a qualsiasi strumento finanziario menzionato nel documento o di agire in qualità di consulenti di emittenti di tali strumenti.