Now reading
Trade War: le vere battaglie riguardano la volatilità

Trade War: le vere battaglie riguardano la volatilità

Fonte: Zero Hedge

L’aumento della volatilità rappresenta il vero problema per i mercati, non le guerre commerciali. È quanto sostiene l’analista di Bloomberg, Garfield Reynolds, in un commento riportato da Zero Hedge.

Secondo l’esperto, i mercati azionari hanno ripreso a salire cancellando apparentemente tutte le preoccupazioni scatenate dall’annuncio da parte di Donald Trump di nuovi dazi su alluminio e acciaio. Gli investitori devono diffidare dell’aumento del protezionismo, ma le ultime mosse non avranno alcun impatto duraturo sul mondo reale.

Dopo oltre un anno di presidenza, Trump ha avuto un’influenza di gran lunga minore sulle questioni commerciali di quanto molti si sarebbero aspettati a giudicare dalla retorica della campagna elettorale. Ha abbandonato il TPP, ma Clinton non avrebbe fatto diversamente, e le relazioni con la Cina sono state sorprendentemente tranquille.

Due dei principali fornitori di acciaio dell’America hanno già ottenuto delle esenzioni, come l’Australia, mentre entrambi i metalli presi di mira gettano poche ombre sugli Stati Uniti.

Il vero pericolo è che la risposta dell’Unione europea, e la successiva reazione di Trump, sia quella di attuare sanzioni più severe che causerebbero un danno significativo. Si tratta tuttavia di uno scenario difficile da stimare e che si concretizzerà solo con il tempo.

I trader hanno quindi ragione a ignorare le frizioni commerciali quotidiane in quanto si tratta di un’area che ha solo impatti economici a lungo termine: occorre un grande sforzo e ancora più tempo per cambiare il commercio globale.

I timori più fondati riguardano la volatilità, in un ambiente in cui le oscillazioni dei prezzi sono costantemente elevate.

Per ora, l’indice VIX è tornato indietro dove le letture a una cifra sembrano ancora possibili, ma per altri asset le oscillazioni dei prezzi rimangono su livelli che destano più motivi di preoccupazione; in particolare l’indice MOVE dei Treasury rimane piuttosto elevato.

Il rovescio della medaglia è che il commercio si è aggiunto ad altri recenti fattori di volatilità, come i cambiamenti di politica monetaria, la politica sia in Europa che negli Stati Uniti, e le preoccupazioni sull’inflazione, pertanto è molto più difficile evitare nuovi picchi della volatilità implicita.

A meno che la volatilità azionaria, obbligazionaria e dei cambi non siano tutte chiaramente in rialzo, gli investitori azionari possono tuttavia rilassarsi quanto basta per far prevalere l’avidità sulla paura nei processi decisionali.

Da Zero Hedge



Il contenuto di questo Blog non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione.
Il contenuto di questo Blog viene fornito come meramente informativo e non costituisce offerta contrattuale, né una sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari, né costituisce consulenza in materia di investimenti.
Tutte le opinioni espresse sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso.
Le opinioni espresse riflettono unicamente il punto di vista dell’autore.
Qualora i contenuti di questo Blog facessero riferimento a prodotti o servizi di Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. si invitano gli utenti prima dell’adesione a leggere attentamente il prospetto e la documentazione precontrattuale resi disponibili sul sito www.sofiagp.it. Il valore dell’investimento o il rendimento possono variare al rialzo o al ribasso. Un investimento è soggetto al rischio di perdita. Rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Si precisa che Si declina la responsabilità per qualsivoglia opinione o consiglio esposto in questa informativa.
Sofia Gestione del Patrimonio Sgr S.p.A. si riserva, in ogni caso, il diritto di avere posizioni rispetto a qualsiasi strumento finanziario menzionato nel documento o di agire in qualità di consulenti di emittenti di tali strumenti.