Trader: “Sell In May” rinviato quest’anno

Fonte: Zero Hedge

La massima “Sell in May and Go Away” potrebbe rivelarsi fuorviante nel 2018 secondo l’esperto macroeconomico di Bloomberg, Kyoungwha Kim. Questo mese potrebbe piuttosto vedere il mercato rialzista Usa divampare nuovamente prima di spegnersi nel secondo semestre dell’anno.

1

L’azionario ha impiegato tre mesi per consolidare la forte correzione di febbraio. I timori di un’accelerazione dei rialzi dei tassi di interesse da parte della Fed e una possibile guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina hanno limitato i guadagni. Secondo l’esperto, vi sono tuttavia ragioni di ottimismo a breve termine su entrambi i fronti.

Un eccessivo inasprimento della politica monetaria negli Stati Uniti rappresenta una minaccia reale, avendo contribuito a porre fine alla maggior parte dei precedenti mercati rialzisti. Tuttavia, i recenti dati sull’occupazione hanno mostrato che la crescita dei salari orari è stata ad aprile inferiore alle aspettative per il terzo mese consecutivo, mettendo almeno per ora a tacere le voci di un ciclo accelerato di aumento dei tassi.

I colloqui durati due giorni tra Cina e Usa si sono interrotti senza alcun accordo, le tensioni commerciali rimangono pertanto un rischio. L’assenza di frizioni durante l’incontro lascia comunque presagire che il dialogo continui.

È importante sottolineare che le problematiche sono state momentaneamente accantonate, dando all’azionario spazio per risalire.

Nel complesso, si assiste a una fase di tregua temporanea dagli attriti commerciali e dalle pressioni restrittive della Fed che consente agli investitori di concentrarsi invece su un’eccellente stagione degli utili.

Prima della crisi finanziaria del 2008, la massima di vendere a maggio si riferiva di solito alla fine del mese, ma gli elementi stagionali negativi si sono spostati in anticipo di un mese nell’ultimo decennio.

2

Forse con la normalizzazione in corso della politica monetaria statunitense, questo monito potrebbe anche tornare al suo significato pre-crisi. Maggio potrebbe vedere un ultimo balzo azionario prima dello scoppio della vera pressione ribassista estiva.

Da Zero Hedge



Il contenuto di questo Blog non può essere riprodotto, totalmente o parzialmente, senza la previa autorizzazione della società di gestione.
Il contenuto di questo Blog viene fornito come meramente informativo e non costituisce offerta contrattuale, né una sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari, né costituisce consulenza in materia di investimenti.
Tutte le opinioni espresse sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, possono essere incomplete e potrebbero subire modifiche in qualsiasi momento senza preavviso.
Le opinioni espresse riflettono unicamente il punto di vista dell’autore.
Qualora i contenuti di questo Blog facessero riferimento a prodotti o servizi di Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. si invitano gli utenti prima dell’adesione a leggere attentamente il prospetto e la documentazione precontrattuale resi disponibili sul sito www.sofiagp.it. Il valore dell’investimento o il rendimento possono variare al rialzo o al ribasso. Un investimento è soggetto al rischio di perdita. Rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.
Si precisa che Si declina la responsabilità per qualsivoglia opinione o consiglio esposto in questa informativa.
Sofia Gestione del Patrimonio Sgr S.p.A. si riserva, in ogni caso, il diritto di avere posizioni rispetto a qualsiasi strumento finanziario menzionato nel documento o di agire in qualità di consulenti di emittenti di tali strumenti.